BilancioRosaMarchi2017 01 250

 

Bilancio consuntivo per l'anno 2017

approvato dall'Assemblea dei Soci in data 13 aprile 2018

per scaricare il file pdf clicca qui

 

 

 

 

 

 

 

 

 


BilancioNI2017 01 250Nota integrativa al bilancio consuntivo 2017

 

per scaricare il file in formato pdf clicca qui

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Relazione attività svolta dal Centro Rosa Marchi anno 2017

Il 2017 ha visto il Centro Rosa Marchi impegnato nella realizzazione di molteplici attività in un'ottica di inclusione sociale, con azioni mirate alla prevenzione di situazioni di isolamento e disagio mediante la promozione di attività socializzanti rivolte prevalentemente alla popolazione anziana, ma con apertura alle giovani generazioni con molteplici iniziative.

L’obiettivo prioritario è quello di rendere ancor più riconoscibile l’operato dei soci volontari attivi che consentono ogni giorno, non solo l’apertura dei locali, ma anche di realizzare quelle attività atte a migliorare la capacità di coesione e dare risposte ai bisogni della collettività.

Durante la stagione invernale, il bar del Centro, apre alla mattina alle 8,00 fino alle ore 12,00 e al pomeriggio dalle 14,00 alle 18,00; mentre durante la stagione estiva è aperto fino alle 12,30 e nel pomeriggio dalle 14,30 alle 18,30 salvo protrarsi oltre in occasione di eventi particolari.

Il bar e le sale adiacenti offrono una valida opportunità ai frequentatori, che si ritrovano non solo per bere il caffè, ma leggere il giornale e scambiare due chiacchiere, giocare a carte.

L'apertura del bar nelle sue turnazioni prevede oltre 10 volontari.

La cucina, conforme alle norme igienico sanitarie permette di realizzare pranzi sociali, pranzi di solidarietà e di autofinanziamento anche per altre associazioni.

Anche per il 2017 il Centro ha aderito al “piano freddo”, portando un pasto caldo agli ospiti di Villa Serena.

Al 31/12/2017 il totale dei soci iscritti era di 1245 di cui 578 uomini e 667 donne. Di seguito la tabella riporta i dati per fascia di età dalla quale emerge un chiaro segnale positivo di apertura ai giovani.

 

Dati statistici riferiti ai soci iscritti nell’anno 2017
FasciaEta450

E per nazionalità:
FasciaNazionalita450

Il totale dei soci di nazionalità non italiana (n. 44) costituisce il 3,53%.

Le attività promosse dal Centro hanno spaziato in ambito sociale, culturale e ricreativo, nel rispetto delle finalità statutarie; di esse è stata sempre data ampia comunicazione e diffusione sia mediante affissione nelle bacheche del Centro. che attraverso gli strumenti informatici, e-mail, facebook e sul sito internet (www.centrorosamarchi.it ).

Le due aree ortive, “ Villa Contri” via Nicolò dell'Abate 25 (ex Saragat) con n° 109 orti ed il “Boschetto” (ex Chiarini) con n° 111 orti, la cui gestione è affidata al Centro, rappresentano luoghi di socializzazione in relazione alla incentivazione di corretti stili di vita, di appropriate tecniche di coltivazione e di rispetto dell’ambiente.

Il Centro dispone di un pulmino da 8 posti, attrezzato per il trasporto di persone non deambulanti.

Nell’ambito del progetti “Stare insieme” e “BadaBene”, in collaborazione con il Quartiere Borgo Panigale Reno, accompagniamo le persone con ridotta autononia motoria e prive di mezzi personali a visite mediche presso le strutture ospedaliere, alla palestra Querzé di Borgo Panigale e in altri posti ove richiesto.

Durante il periodo estivo abbiamo accompagnato gli anziani a Villa Bernaroli nell’ambito del progretto “Vacanze in città”.

Prosegue la collaborazione didattica tra le aree ortive e le scuole dell'infanzia e primarie; con i bambini in piccoli gruppi, è stata favorita la manipolazione di terriccio, la conoscenza e l’utilizzo di palette per la semina.

E’ stato molto apprezzato dai bambini il prodotto finale in modo particolare le fragole, dove il profumo e il buon sapore hanno fatto capire loro la stagionalità delle piante; concetto non facile da spiegare perché le fragole al supermercato si trovano tutto l’anno.

Nel rispetto delle finalità statutarie e della Convenzione in essere con il Quartiere, sono proseguite con successo:

• l'attività motoria per adulti: la mattina si svolgono i corsi di ginnastica dolce e di memory training, con una insegnante U.I.S.P., mentre di pomeriggio si tengono corsi di ginnastica per ragazzi e adulti tenuti da insegnanti della Associazione Winning ASD.

• l’attività ludica, del gioco delle carte, realizzata principalmente durante il pomeriggio all’interno dei locali nella stagione fredda, spostata all’aperto nella stagione estiva. Anche quest'anno abbiamo riproposto il torneo di burraco da gennaio a maggio per poi riprendere a settembre dopo la pausa estiva.

• i pomeriggi danzanti, con musica dal vivo con orchestra sempre diversa, si sono tenuti di martedì pomeriggio fino a maggio, per riprendere a ottobre dopo la pausa estiva (purtroppo la scarsa partecipazione ci induce a rivedere questa attività). Nello stesso periodo la musica dal vivo è proseguita nella serata del martedì a cura del socio Mario Ciarla con balli di gruppo. 4 volontari hanno curato la programmazione della musica dal vivo, curando i contatti con i musicisti, gli adempimenti SIAE, la predisposizione dei locali di Sala Bertoncelli.

• L'attività del coro “I giovani di una volta”, che si è esibito in diverse manifestazioni pubbliche, tra le quali quella in onore dei partigiani caduti nella battaglia dell'università il 20 ottobre 1944 e quella dell’ANPI;

• Non viene trascurata la cultura; i volumi raccolti (circa 1000) nella biblioteca posta al piano terra, sono messi a disposizione dei soci;

• Con il Liceo Righi, nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro, è stato sottoscritto un accordo che ha permesso la realizzazione di un laboratorio rivolto agli anziani per avviarli alla conoscenza delle nuove tecnologie: i ragazzi hanno spiegato ai “nonni” l’uso dello smartphone in un’ottica di porli al passo coi tempi, per acquisire consapevolezza della propria indipendenza ed autonomia.

• Supporto alle attività dei “Cantieri Meticci” terminati a maggio 2017. L'attività laboratoriale si è tenuta ogni venerdì sera nell’ambito del progetto "Quartieri Teatrali" guidato da Youssef El Gahada, sostenuto, tra gli altri, dal Comune di Bologna, dall’Accademia di Belle Arti e dal Centro Culturale Islamico "la Barca";

• Il turismo sociale è seguito da due referenti che collaborano con ANCESCAO - Coordinamento Città Metropolitana di Bologna e con gli altri centri del Quartiere alla realizzazione dei programmi turistici in Italia e all'Estero; forniscono ai Centri programmi dettagliati e proposte rispondenti alle svariate esigenze dei soci. Nel corso del 2017 circa 200 soci hanno usufruito dei viaggi e soggiorni.

• Prosegue la convenzione avviata nel 2016, con l’Ente di Formazione Fomal (Fondazione Opera Madonna del Lavoro di Bologna – formazione professionale per operatori della ristorazione) di alternanza scuola-lavoro. Per consentire l'accesso di giovani studenti presso di noi sono stati affiancati dai volontari del centro. Durante il percorso formativo, che ha patito inizialmente qualche incomprensione dovuta alla notevole differenza di età, poi positivamente superata, si è creata la giusta sinergia tra i ragazzi e coloro che li hanno affiancati in questa esperienza prevalentemente svoltasi presso il bar e in qualche occasione in sala ed in cucina.

• Poniamo particolare attenzione ai bisogni delle persone fragili e con limitate capacità motorie, collaborando nella realizzazione con altre Associazioni presenti sul territorio ed i servizi sociali del Quartiere di progetti e-care quali “l’unione di noi insieme si può” e “Badabene”: ospitando il mercoledì nei locali del centro i laboratori e mettendo a disposizione il venerdì il pulmino attrezzato per accompagnare gli “ospiti” alla palestra Gigina Querzè a Borgo Panigale e al Centro.

Durante il periodo estivo, nell’ambito del progetto “Vacanze in città” a Villa Bernaroli, accompagnamo gratuitamente con il pulmino da 8 posti, attrezzato per il trasporto di persone a ridotta capacità motoria e le persone sole per poi riaccompagnarle a casa a fine turno.

• Nel 2017 sono stati realizzati I festeggiamenti per il 40° anniversario del Centro sociale, il primo aperto in Italia. L’evento ha visto coinvolti in prima persona il Quartiere Borgo Panigale Reno, le Istituzioni, le Autorità cittadine e le Associazioni, che hanno fattivamente collaborato e permesso il successo dell’iniziativa avviata il 6 maggio per concludersi domenica 14 maggio. L'evento si è articolato su più giornate con un programma corposo di iniziative compreso l’allestimento di una mostra fotografica sulla condizione delle donne lavoratrici dal 1950 ad oggi a cura di Spi CGIL Lega Borgo-Reno.

• Attivo lo sportello di consulenza di patronato sindacale di martedì pomeriggio;

• Da gennaio a maggio, una socia volontaria è a disposizione dei soci ogni lunedì, per la misurazione della pressione arteriosa. Il servizio è gratuito e viene sospeso durante il periodo estivo;

• Area Free-Wifi Iperbole Wireless;

• Sito internet: http://www.centrorosamarchi.it Il sito è in fase di ricostruzione in quanto si sono verificate anomalie sulle quali si sta lavorando.

• Servizi in convenzione con vari professionisti ed esercizi commerciali a favore dei soci;

Trainanti sono state le serate estive “Mercoledì crescentine al Centro” che hanno avuto una buona affluenza di persone. L'apertura serale fino alle ore 23,00 è stata molto apprezzata dai frequentatori, tanto che hanno chiesto di replicarla il prossimo anno su più serate. Per realizzare questi eventi ci si è avvalsi dell'impegno di n. 10 soci volontari ripartiti fra preparazione dei tavoli all'esterno per creare un'atmosfera di relax, la preparazione degli alimenti, la loro distribuzione e naturalmente il bar.

Nonostante la diminuzione delle adesioni, la partecipazione alla vita del Centro non appare proporzionata alla loro entità ed il numero dei soci volontari attivi è in continua diminuzione e non sono presenti avvicendamenti significativi.

Ci sono abitudini che il Centro ha mantenuto: i pomeriggi di martedì con le crescentine e i pomeriggi di giovedì con la pizza, tra l’altro apprezzate anche dai bambini della Scuola Morandi posta di fronte al Centro Sociale. In cucina si alternano 4 volontarie e n 2 volontari invece in supporto al bar.

Gli appassionati del gioco delle carte si ritrovano di solito il pomeriggio all'interno dei locali nei periodi freddi per poi spostarsi, con l'arrivo della bella stagione negli spazi esterni nel cortile del centro appositamente arredati con tavoli e sedie di uso comune.

Di seguito il calendario delle iniziative svolte:

  • Il 6 gennaio 2017 ci ha visto festeggiare la Befana con lo spettacolo di burattini "Mangiafuoco" anche se, purtroppo, le avverse condizioni metereologiche non ci hanno reso giustizia.
  • 17 gennaio 2017: il Centro partecipa alla realizzazione di azioni di solidarietà su sollecitazione del Quartiere e in collaborazione con la Cooperativa Sociale Dolce, durante la stagione invernale al "piano freddo" preparando gratuitamente un pasto caldo (cena) per le 40 persone ospitate a Villa Serena. Grazie ai 6 volontari attivi abbiamo preparato presso la nostra sede minestroni, pasta al pomodoro, frittate e pane per poi portarli sul posto e servirli agli ospiti in sinergia con le altre realtà del territorio. Questo servizio è stato ripetuto nei giorni 24/01/2017, 31/01/2017, 28/02/2017, 28/03/2017.
  • Primi di gennaio prosegue il corso di computer tenuto da un socio volontario: tra gli argomenti trattati non solo l'uso del personal computer ma anche internet e posta elettronica; ha visto la partecipazione di 12 soci.
  • 11 aprile promossa da ANCESCAO una giornata formativa sulle tematiche relative alla progettazione e rivolta ai Centri sociali dell'area bolognese per fornire loro validi strumenti di lavoro su come partecipare ai bandi.
  • Il giorno di Pasqua il centro è rimasto chiuso;
  • collaborazione con il progetto Bada Bene in sinergia con le altre associazioni partner laboratorio "A borgo ci stai seReno" con yoga e canto, passeggiata in centro e ginnastica per corpo e mente, dal 19 aprile al 21 giugno 2017; a conclusione festa finale;
  • con l’Associazione "Punti di vista", sempre nell'ambito del progetto "A borgo ci stai seReno" presso il Centro si sono tenuti n. 5 incontri di supporto per caregivers da maggio a novembre;
  • 28 aprile assemblea dei soci per approvazione del bilancio;
  • Progetti promossi con il Quartiere, è stato realizzato il progetto avviato nel 2016 “Barcolor” un murales realizzato in collaborazione con la scuola media Dozza dove il Centro è capofila ed inaugurato a maggio 2017 in concomitanza con i festeggiamenti del quarantennale alla presenza del Sindaco di Bologna;
  • Il 23 maggio si è svolta la festa di fine anno scolastico della scuola Morandi: è stata messa a disposizione la sala veranda, questa collaborazione rappresenta un prosieguo delle attività tra il Centro e la Scuola;
  • 26 e 27 maggio: Mostra annuale dell'Associazione AERS (piante grasse e succulente) con espositori soci del Centro e numerosi altri provenienti da diverse località del territorio bolognese ed emiliano-romagnolo;
  • 28 maggio ultimo giorno di ballo con musica dal vivo, poi pausa estiva per riprendere ad ottobre;
  • Festa del 2 GIUGNO al Centro Sportivo Barca "RENO IN FESTA ...DELLA REPUBBLICA". Siamo stati presenti con n. 2 gazebo, e offerte al pubblico due teglie di pizza preparate per l’occasione.
  • 13 giugno avviato laboratorio sull’utilizzo dello smartphone con i ragazzi del Liceo RIGHI in attuazione degli accordi sottoscritti con l’Istituto scolastico nell’ambito del progetto alternanza scuola – lavoro;
  • programmazione “scuole aperte” laboratori di sfoglia e cucina dal 19 giugno al 21 luglio 2017; 3 luglio lezione di sfoglia con i ragazzi della scuola media Dozza – sfogline volontarie Ada, Liviana, Elide. anche il 10 luglio n. 16 ragazzi + 4 educatori.+ 3 volontarie del centro
  • 17 luglio lezione di sfoglia: n. 13 ragazzi + 4 educatori + 3 volontarie ultimo giorno;
  • 12 luglio spettacolo teatrale dei ragazzi + prove in Sala veranda del laboratorio teatrale AUSER nell'ambito del progetto Community lab + merenda;
  • 06 agosto emergenza BOMBA AL PONTELUNGO: i Centro è rimasto aperto tutto il giorno dalle ore 7,00 alle ore 18,00 per accogliere le persone allontanate dalle loro abitazioni in via precauzionale. Abbiamo preparato N. 65 pasti consegnati al Centro Sportivo Barca; N. 50 pasti consegnati al Centro Sociale “GIORGIO COSTA” e N. 90 per le persone ospitate presso il Centro Rosa Marchi, accompagnate dalla Croce Rossa, dalla Protezione Civile e da famigliari. Abbiamo fornito il pasto anche agli operatori della Protezione Civile ed alla Polizia Municipale. In questa giornata 10 volontari hanno collaborato con fattivo impegno alla realizzazione dell’evento.
  • 15 agosto: la solidarietà non va in vacanza e si manifesta anche in piena estate con il pranzo sociale di ferragosto, al quale hanno partecipato un centinaio di persone e tra queste anche il gruppo degli anziani seguiti dai Servizi sociali del Comune rimasti soli in città, provenienti non solo dal nostro quartiere; Essi, vista la loro reale situazione personale, sono stati accompagnati al pranzo con il Pulmino del Centro e riaccompagnati a casa. Si è, in tal modo, data loro la possibilità di trascorrere momenti conviviali insieme. Hanno collaborato 14 volontari;
  • Il Centro è rimasto chiuso nelle giornate del 18-19-20 agosto;
  • Primi di ottobre riprende il corso di computer dopo la pausa estiva;
  • 17 ottobre primo degli incontri con il gruppo di ragazzi della "Radio C.A.P." che saranno ospitati presso il nostro Centro, in un percorso dei cantieri civici della legalità mirati alla promozione della cultura della memoria, della responsabilità civile e della legalità. Capofila del progetto Opengroup. Il progetto mira a una coesione sociale con la vocazione di narrare un territorio e ancor più aggregare adolescenti, giovani e non più giovani, puntando su una ricerca che deve scaturire dalle voci di chi ha percorso le strade del nostro Quartiere; la memoria che può essere ascoltata da ogni luogo immaginabile: computer, smarthphone e quindi la realizzazione di un giornalismo partecipativo inteso come strumento di informazione ed educazione.
  • 26 ottobre secondo incontro preparatorio; i ragazzi si sono dati da fare per sistemare e rendere accogliente la casina “Avis” messa a loro disposizione e trasformarla in una vera web radio;
  • 20 ottobre il coro del Centro “giovani di una volta”, partecipa ad una rassegna musicale all'università.
  • Partecipazione agli incontri preparatori del Bilancio PARTECIPATIVO 2017 e aiutato i soci a votare on line il “Progetto per il tuo Quartiere”. Due dipendenti del Quartiere si sono rese disponibili e abbiamo messo a disposizione due postazioni del Centro, per permettere di votare a chi non disponeva di un proprio computer. Pur avendo messo a disposizione la mail del centro, alcuni soci non hanno potuto votare perché sprovvisti di cellulare.
  • A dicembre abbiamo sostenuto la manifestazione "un pomeriggio eco-circolare al Parco dei Pini" con una erogazione liberale ed una merenda per i bambini.
  • Con l'Associazione per la cultura e la danza 800 e l'Istituto comprensivo 1 di Bologna realizzato un ciclo di lezioni del progetto di danza "a braccia aperte" incontro tra generazioni conclusosi venerdì 22 dicembre in sala veranda. Progetto sostenuto dal Quartiere Borgo Panigale-Reno.
  • Ogni martedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00, presso il Centro funziona punto di ascolto SPI – CGIL.
  • Dal 14 novembre al 19 dicembre 2017 con ARAD si è svolto un ciclo di 6 incontri denominati "il caminetto della memoria - per allenare la memoria, l'attenzione e tutte le altre abilità". L’iniziativa ha riscosso l'elevato apprezzamento dei partecipanti tanto da richiedere una seconda edizione.
  • 20 dicembre piccola festa di natale con il Coro del Rosa Marchi e le due classi prime della scuola Morandi;
  • 23 dicembre scambio di auguri di Natale e piccolo rinfresco offerto ai presenti.
  • Per concludere il 31 dicembre con il consueto Cenone di fine anno con musica dal vivo e brindisi di auguri al nuovo anno.

Le attività sono state realizzate grazie alla collaborazione dei volontari attivi e del Comitato di gestione eletto in data 31 marzo 2016. Quest’ultimo in carica per il triennio 2016-2019. Alla data del 01 febbraio 2018 è composto da:

• Campedelli Maurizia (presidente)
• Scarinci Roberto (vice-presidente)
• Albertazzi Silvana (segretaria)
• Crocco Rosario (cassiere, tesoriere)
• Masi Alessandro (consigliere)
• Ciacco Alfonso (consigliere)
• Bonaccorso Mario (consigliere)
• Colliva Vivetta (consigliere)
• Porati Ada (consigliere)

Nella stessa data sono stati eletti I componenti del:

- IL COLLEGIO DEI REVISORI composto da: Albertini Pierangela; Dall’Olio Carla; Zani Antonio.

- IL COLLEGIO DEI PROBIVIRI composto da: Casarini Franco; Cioni Laura; Turrini Sergio.

Tutti i componenti gli organi associativi sono stati eletti nel rispetto delle norme contenute nello statuto vigente, approvato dall’assemblea dei soci il 23/09/2013 e prestano la loro opera in forma libera, volontaria e gratuita.

Non sono mancati naturalmente i soliti dissapori e incomprensioni che fanno ormai parte del background culturale del Centro, ma questo non ha impedito di realizzare le molteplici iniziative sopra descritte.


Bologna, 13 aprile 2018 la Presidente
(Dott.ssa Maurizia Campedelli)

 

 

radio cap

Questa è Radio C.A.P.

"Cominciamo A Parlare"!

Attualità, intrattenimento, viaggi, sport, amore, musica e cinematografia.

Narrate da un gruppo di giovani studenti.